lunedì 17 dicembre 2018

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

Cari lettori, iniziamo la settimana con la recensione del terzo libro di Harry Potter, "Harry Potter e il prigioniero di Azkaban", di J. K. Rowling, edito da Salani.

Il romanzo racconta il terzo anno di Harry nella scuola di magia di Hogwarts, che sembra iniziare con un clima di inquietudine: infatti, è da poco evaso un terribile assassino dalla fortezza di Azkaban, Sirius Black, e tutto lascia pensare che la sua prossima vittima sarà proprio Harry. Nel corso della storia, infatti, il ragazzino scoprirà che Sirius era il miglior amico di suo padre, e che proprio lui aveva tradito i suoi genitori poco prima di essere uccisi da Voldemort. Proprio per questo, l'intera scuola si attiverà per proteggere Harry.

Attorno a questa vicenda, ruotano però anche altri episodi e varie tematiche, come l'amicizia tra Harry, Ron ed Hermione che, tra litigi e riappacificazioni, si dimostrerà essere più salda che mai; le solite angherie di Draco Malfoy; la voglia del nostro protagonista di vincere il torneo di Quidditch; le nuove materie "Divinazione" e "Cura delle creature magiche", quest'ultima gestita proprio dall'amico Hagrid, che si troverà coinvolto in un episodio davvero spiacevole. Infine anche l'arrivo di un nuovo professore contribuirà a portare una ventata di novità e un pizzico di mistero nella scuola.

Tutti questi episodi rendono il romanzo una lettura appassionante e dinamica: a mio parere, il merito di quest'autrice sta nell'aver creato un mondo davvero unico, dandogli quella parvenza di quotidianità che lo fa sembrare "normale". Pur non essendo il fantasy uno dei miei generi preferiti ho trovato piacevole questa lettura e, piano piano, continuerò sicuramente a proseguire la serie.

P.S. Con questo romanzo completo il dodicesimo e ultimo obiettivo della reading challenge a cui partecipo (del blog "Voglio essere sommersa dai libri"): UN LIBRO ILLUSTRATO
 
 
DELLA STESSA AUTRICE:
 

12 commenti:

  1. Secondo me il più bello insieme al quinto: l’ord della fenice.
    ciaooo
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sinforosa, ti farò sapere cosa ne penso quando ci arriverò :-)

      Elimina
  2. Ordine della fenice. Scusa errore

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. In effetti mi è piaciuto di più rispetto al secondo, anche se al momento preferisco il primo!

      Elimina
  4. Te l'hanno già detto ma lo dico anch'io, è uno dei più belli della saga soprattutto perchè si spiega meglio un personaggio che a me piace molto: Sirius. Felice che sia piaciuto anche a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy, anche a me è piaciuto molto il personaggio di Sirius!

      Elimina
  5. Mea culpa: mai letto Harry Potter... :/
    Forse perché non mi attira molto il genere,però ne parlano tutti cosi bene che prima o poi mi toccherà recuperare :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non sono amante del fantasy, ma lo sto recuperando per la sua fama ;-)

      Elimina
  6. Anche io sto leggendo la serie e sono arrivata a questo terzo volume. Il primo bellissimo, il secondo molto meno, ma questo è stato eccezionale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saji, anche a me, fra tutti e tre, è piaciuto meno il secondo!

      Elimina