sabato 16 settembre 2017

Quando l'amore nasce in libreria

Cari lettori, oggi ho deciso di recensirvi l'ultimo romanzo che ho letto, "Quando l'amore nasce in libreria" di Veronica Henry, edito da Garzanti, un altro di quei libri che ho addocchiato appena uscito ma che, data l'immensità della mia wish list, ho letto solo ora.

E' una storia corale, che narra le vite di vari personaggi, i quali ruotano tutti attorno alla Nightnale Books, la libreria che Emilia ha ereditato dal padre.

Emilia è una giovane donna carina e sensibile, che decide di farsi carico della gestione della libreria nonostante navighi in cattive acque: il suo scopo è quello di tenere in vita il sogno del padre, ma anche di offrire il libro giusto a tutti i clienti che, di giorno in giorno, varcano la sua soglia.

Tra questi vi è la timida Thomasina, insegnante di cucina, che sembra provare un certo sentimento per il venditore di formaggi; ma vi è anche Jackson, separato e padre di un bambino, che è stato incaricato dallo spegrevole Ian di sedurre Emilia per convincerla a vendergli la libreria.

E poi c'è Sarah,  una donna che aveva stretto un forte legame con il padre di Emilia; e la figlia Alice, vittima di un brutto incidente stradale e prossima alle nozze con un ragazzo che non la merita, mentre qualcun altro palpita d'amore per lei.

Tra le pagine affiora anche il personaggio di Juno, una vecchia amica di Julius, che serba rancore per un suo ex fidanzato, molto famoso, che potrebbe avere l'occasione di reincontrare, e un altro amico, il giovane Marlowe, che chiederà a Emilia di sostituire il padre come violoncellista nella loro compagnia, nella quale fa parte anche la sua antipatica fidanzata Delphine. 

Infine, la libreria farà conoscere Emilia e Bea la quale, annoiata dopo aver lasciato il lavoro per via della gravidanza, aiuterà la nostra protagonista al rilancio dell'attività, riscoprendo così un entusiasmo che pareva sopito.

Insomma, il romanzo è popolato da numerosi personaggi, che hanno da subito catturato la mia simpatia e mi hanno coinvolta nelle loro vicende. Ho apprezzato il modo in cui l'autrice li ha delineati, in modo discreto e delicato, e anche lo stile di scrittura è della stessa linea, tanto che tutta la storia sembra velata da contorni quasi fiabeschi il cui vero fil rouge è proprio l'amore per i libri. Lo consiglio per chi desideri rilassarsi con una storia piena di buoni sentimenti, ma anche scritta bene e coinvolgente.

14 commenti:

  1. Ciao, sembra carino questo romanzo. A volte si ha davvero bisogno di storie leggere e impregnate di buoni sentimenti, credo conserverò il titolo per uno di quei momenti. Grazie della segnalazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Mami, condivido il tuo pensiero :-)

      Elimina
  2. Ciao, Ariel! Io lo lessi quando fu pubblicato, e non ti nascondo che piacque molto anche a me. Anche se mi aspettavo qualcosa di più ☺

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono i libro in cui si dà spazio a più storie che si intersecano tra loro. Poi se c'è una libreria sullo sfondo, il tutto sembra ancora più carino.
    Da tener presente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono i romanzi corali, non mi aspettavo che fosse così, ma è stata una gradita sorpresa ;-)

      Elimina
  4. Ciao Ariel,
    questo libro ce l'ho già in lista e la tua recensione mi ha confermato la mia prima impressione: devo leggerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy, aspetto di conoscere la tua opinione ;-)

      Elimina
  5. È in wl ❤️ Vorrei proprio leggerlo presto!

    RispondiElimina
  6. Ciao Ariel, ti invito a partecipare al mio GIVEAWAY, in palio una copia cartacea de "La ragazza senza ricordi" di Frances Hardinge.

    RispondiElimina
  7. Ciao Ariel!!!
    Ho adorato anch'io tutti questi personaggi!!
    Una lettura senz'altro piacevole! :D

    RispondiElimina