lunedì 30 marzo 2020

L'ombra del vento

Cari lettori, iniziamo la settimana con la recensione del romanzo "L'ombra del vento", scritto da Carlos Ruiz Zafon ed edito da Mondadori.

La storia è ambientata a Barcellona, in un arco di tempo che va dal dopoguerra agli anni Sessanta, e ha come protagonista un ragazzino di nome Daniel. Orfano prematuramente della madre, in un momento di sconforto, il padre (di professione libraio) decide di portarlo nel "Cimitero dei libri dimenticati", una sorta di biblioteca nella quale vengono salvati libri destinati all'oblio e alla distruzione. In quel posto, Daniel deciderà di prendere con sè un romanzo scritto da un certo Julian Carax, "L'ombra del vento".

Dopo qualche tempo, Daniel scoprirà di essere il proprietario di una copia molto rara, tanto da ricevere delle proposte di acquisto. Ma il nostro protagonista le rifiuterà e, spinto dalla curiosità e dall'amore per il romanzo, assieme al collaboratore di suo padre Fermin (un personaggio particolare, dal passato misterioso e dalla personalissima "filosofia di vita") darà vita a una vera e propria indagine per scoprire cosa si cela dietro la figura dell'autore.

Scoprirà così la storia di Carax e il suo amore contrastato per Penelope; la fuga dello scrittore da Barcellona a Parigi; la sua attività di pianista in un postribolo e il suo misterioso ritorno in patria dopo un matrimonio non celebrato, dopo il quale si sono perse misteriosamente le sue tracce.

Nel corso della sua indagine, Daniel s'imbatterà in personaggi controversi ed enigmatici, come la misteriosa Nuria Monfort (dipendente della casa editrice che stampava i romanzi di Carax), che sembrerà sapere di più di quello che racconta; il violento ispettore Fumero il quale, dietro al suo cieco furore, cela un rancore che nasce dal suo passato e infine un misterioso personaggio, sfregiato al volto, che afferma di chiamarsi come uno dei personaggi di Carax ed è intenzionato a distruggere quelle poche copie che ancora circolano dei suoi romanzi.

Via via che Daniel e Fermin ricostruiranno le vicende dello scrittore, il nostro protagonista comprenderà che ci sono delle vicende che lo accomunano con Carax, e chissà se ciò potrà aiutarlo e fornigli la giusta determinazione per risolvere i dilemmi del suo cuore...

Era da tempo che mi promettevo di leggere questo romanzo, ma ho sempre preferito lasciar spazio ad altre letture, fino a quando non mi è stata regalata una copia del romanzo. E alla fine, sono stata molto soddisfatta di averla recuperata, perchè la storia mi è piaciuta tantissimo: l'ho trovata molto coinvolgente e talmente originale da non avere la minima idea di come sarebbe andata a finire. Ho apprezzato tantissimo anche lo stile, molto dettagliato e nello stesso tempo scorrevole, armonioso ed evocativo, così come la trama, che mescola amore e mistero, ma anche storia e poesia, grazie a delle profonde descrizioni di una Barcellona distrutta dalla guerra e dalla dittatura franchista. Un romanzo, quindi, che mi sento vivamente di consigliarvi e che, per il momento, si candida come miglior lettura di quest'anno.

20 commenti:

  1. Sono davvero contenta leggere che ti sia piaciuto! Io nutro un amore profondo e inarrestabile per questo autore, e, in particolare, per questa saga. L'ho letta e riletta così tante volte, che amarla mi è davvero impossibile ☺️☺️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gresi, io l'ho "scoperto" con questo romanzo e mi ha subito conquistata, capisco perchè ti piace così tanto ;-)

      Elimina
  2. Bellissimo davvero questo libro il più bello rispetto ai seguiti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto che gli altri romanzi non sono così belli, infatti sono indecisa se leggerli o no... su questo però non ci sono dubbi: è davvero molto bello :-)

      Elimina
  3. Tra i miei libri preferiti, amatissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stata una bellissima scoperta! :-)

      Elimina
  4. Ariel ❤ Mi fa tanto piacere che tu abbia affrontato questa lettura e che inoltre l'abbia amata! E' tra i romanzi che amo :) Mi raccomando, continua a leggere la saga de Il cimitero dei libri dimenticati (anche se questo volume è il migliore)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francy, in realtà sono indecisa se proseguire o meno con la saga, però può darsi che darò una chance almeno al secondo libro ;-)

      Elimina
  5. Sono riuscita a leggerli tutti e il primo l'ho amato tantissimo tanto da rileggerlo. È un libro che ti trascina in una Barcellona nascosta e insolita. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, è davvero molto bello e coinvolgente e, dai commenti, noto che è assai amato da tanti :-)

      Elimina
  6. questo libro non l'ho letto anche se ne sono sempre stata attratta, avendo letto IL GIOCO DELL'ANGELO, che tra l'altro mi era piaciuto, non solo per la trama ma per l'atmosfera che pervadeva la storia, intrigante e misteriosa.
    Devo tener presente questo romanzo che consigli e inserirlo a breve :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche in questo romanzo l'atmosfera è la stessa, quindi penso che potrebbe piacerti! Nel frattempo mi segno il titolo del libro che hai letto tu :-)

      Elimina
  7. Prima o poi lo leggerò anch'io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio, è una lettura davvero molto bella, anche perchè è un mix tra più generi letterari :-)

      Elimina
  8. mi ha sempre incuriosito questo libro...poi non ho mai avuto l occasione di leggerlo..
    grazie della recensione..
    spero tu abbia trascxorso la pasqua in armonia nonostante tutto...
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, anche a me era da tanto che incuriosiva questo romanzo e sono contenta di averlo letto, è davvero una storia intrigante! :-)

      Elimina
  9. L'ombra del vento è uno dei miei romanzi preferiti! 😊 Invece il seguito, Il gioco dell'angelo, non mi è piaciuto molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ho letto diverse critiche agli altri romanzi dell'autore... ma penso che, prima o poi, leggerò qualche altro di suo, anche solo per farmi una mia opinione ;-)

      Elimina
  10. Ciao Ariel!
    Questo è uno di quei romanzi che mi riprometto di leggere da una vita e di cui tutti parlano benissimo, come te. Giuro che prima o poi lo recupero! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alisya, anch'io era da tempo che mi ripromettevo di leggerlo e se non mi avessero regalato una copia dubito che lo avrei fatto così presto, per fortuna però l'ho letto, perchè è una storia davvero meravigliosa :-)

      Elimina