martedì 7 gennaio 2020

Non chiudere gli occhi

Cari lettori, ecco a voi la prima recensione del nuovo anno: oggi vi parlerò del romanzo di Mary Higgins Clark & Alafair Burke, "Non chiudere gli occhi", edito da Sperling & Kupfer.

La storia ruota attorno alla misteriosa uccisione del ricco Hunter Raleigh III, per il quale la moglie Casey, unica indagata, ha scontato la pena di quindici anni di carcere. Ora che la donna è uscita di prigione, però, è decisa a ottenere giustizia, e per questo si affiderà a Laurie, produttrice di un famoso talk show televisivo che indaga sui delitti irrisolti o sui quali aleggiano ancora aloni di mistero. 

Casey consegnerà a Laurie una lista di cinque sospettati su cui investigare: il fratello minore della vittima, i rispettivi ex della coppia, la segretaria, il gestore delle finanze della fondazione gestita dalla famiglia Raleigh. Ognuno di loro sembrerà nascondere qualcosa: chi potrebbe essere l'assassino?

Procedendo con le indagini, Laurie si accorgerà che non sarà affatto semplice togliere a Casey il marchio di "assassina": ogni indizio, infatti, sembrerà convergere esclusivamente su di lei, tanto che la donna inizierà a dubitare proprio di Casey, che l'opinione pubblica conosce come la "Bella Addormentata Assassina" dato che, quando era avvenuto l'assassinio di suo marito, la donna aveva sempre asserito di stare dormendo. Quale sarà la verità?

Tra indagini e misteri si snoda la trama di questo thriller, che definirei "mediatico", dato che l'intera investigazione è finalizzata alla costruzione della puntata dello show televisivo. Qualche mese fa avevo letto un romanzo della stessa autrice ("L'ultimo ballo") che, seppur gradevole, avevo trovato scritto un po' frettolosamente. Questa storia, a mio parere, è meglio delineata: ho apprezzato l'alternanza dei punti di vista dei vari personaggi, anche se la vera protagonista è Laurie, e pure il finale (pur mancando  di un po' di tensione) è apprezzabile. Inusuale, e per questo originale, l'idea di sviluppare un thriller dalla prospettiva mediatica. Lodevole anche il fatto che, pur essendo un romanzo scritto "a quattro mani", lo stile è omogeneo. Una storia che consiglio soprattutto agli amanti del genere.
 
 
DELLA STESSA AUTRICE:
 

16 commenti:

  1. Ho letto spesso quest'autrice perché è una delle preferite di mia sorella e anche se non è il mio genere devo dire che scrive bene. Questo non lo conosco ma sembra interessante

    RispondiElimina
  2. Ho letto finora un solo romanzo di questa scrittrice, ed è stato un thriller carino, sufficientemente intrigante. Adatto come film tv, ecco, piacevole senza essere memorabile.
    Immagino che anche questo sia una buona lettura, magari senza grosse pretese, ma vanno bene pure questi libri ogni tanto ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, Angela, è proprio una lettura carina, adatta per i momenti di relax! :-)

      Elimina
  3. Ciao! 👋 Mi incuriosisce questo romanzo, grazie per la recensione! 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Vanessa, se dovresti aver voglia di leggere un thriller leggero ma che incuriosisce ti consiglio questo libro! :-)

      Elimina
  4. Your blog is very inspirational, I like the decor of the blog! <33
    I follow you and invite you to my place
    https://milentry-blog.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you, Milentry, and welcome to my blog!
      I will follow you :-)

      Elimina
  5. I follow you on gfc # 221 , follow back? :))

    https://insandfashion.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi, welcome to my blog! I will see your blog :-)

      Elimina
  6. ciao ariel
    lo consiglierò a un amica mia cha ama i gialli e le storie misteriose...grazie della dritta..
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Daniela, ricambio l'abbraccio :-)

      Elimina
  7. Ciao Ariel, di quest' autrice ho letto solamente un libro, " Cosi immobile tra le mie braccia" , mi è piaciuto molto e questa anno cercherò di recuperare altri libri di questa scrittrice :)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ella, so che la scrittrice è molto prolifica... credo che abbia scritto all'incirca un centinaio di libri! Le sue sono storie leggere, ma che incuriosiscono! :-)

      Elimina
  8. Ciao Ariel!
    Sono Cry, di Il mondo di Cry, mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi.
    Il tuo blog mi piace molto, molto colorato e pieno di post interessanti.
    Ti seguirò davvero con molto piacere.
    Questo libro sembra interessante e ti ringrazio di avermelo fatto scoprire.
    Un abbraccio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cry, benvenuta nel mio blog e grazie per i complimenti :-)

      Elimina