venerdì 24 agosto 2018

Indagine sulle letture da spiaggia- III edizione

Cari lettori, anche quest'anno non ho saputo resistere dallo sbirciare i titoli dei libri che ho avuto modo di scorgere durante le mie vacanze al mare, perciò ecco a voi il mio resoconto del 2018:



- Già durante il viaggio in treno, ho avuto modo di notare dei libri: una ragazza ha iniziato a leggere "Mirror mirror" di Cara Delevingne, e quando la sua compagna di viaggio le ha chiesto se le piaceva, la ragazza ha criticato lo stile, a suo dire eccessivamente elementare. Durante lo stesso viaggio ho visto anche un bambino leggere un libro dal titolo "School of side...", un ragazzo "La paranza dei bambini" di Saviano e un altro giovane immerso nella lettura di un libro del quale ho notato solo la parola "spago" nel titolo;

- In spiaggia, invece, oltre a riviste di gossip e di enigmistica, ho notato qualche romanzo erotico della Newton Compton, come "La doppia vita di Amy Bensen" e "La confessione" della Malpas, ma anche uno della serie di Erin Watt;

- Ho avuto modo di vedere anche molte persone (uomini e donne) immerse nella lettura di thriller, come "La ragazza senza ricordi" di Carol Taylor e un altro di cui non ho visto il titolo, ma che ho riconosciuto come un thriller della Newton Compton. Inoltre ho notato svariati thriller da edicola, quelli in versione economici e tascabili. Sempre per rimanere in tema, un giorno ho scorto un uomo leggere "Crimini italiani";

- Anche il genere rosa non è rimasto indietro: una ragazza si stava dedicando alla lettura di un libro della serie di Alessia Gazzola "Un po' di follia in primavera", mentre una signora si era portata con sè uno dei romanzi di Anna Premoli, "Non ho tempo per amarti" e un'altra ancora "E allora baciami" di Roberto Emanuelli;

- Come al solito, ho notato una certa predilezione per i gialli d'azione americani, come quelli di Patterson, e per i romanzi rosa di Danielle Steel, che non mancano mai nelle spiagge della romagna;

- Mi ha un po' stupito notare una donna leggere una storia di vampiri, segno che il genere non è del tutto passato di moda; un uomo invece sembrava particolarmente interessato a "The fall" un libro biografico incentrato sul doping; mentre l'unico saggio che ho visto stava tra le mani di una giovane madre, che voleva saperne di più sui primi anni di vita dei bambini.

E anche per quest'anno è tutto: devo ammettere che i libri visti quest'anno sono stati molti di più rispetto agli anni scorsi e che questi non erano letti solo da donne, ma anche da uomini e persone di età varia... speriamo che questa piccola indagine trovi corrispondenza anche in altri luoghi e in altre spiagge!

12 commenti:

  1. Libri, libri e ancora libri. evviva la lettura che ti catapulta in mondi paralleli.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, la lettura è un bellissimo hobby, ed è più diffusa di quanto si pensi!

      Elimina
  2. Wiwr, direi che ti sei imbattuta in letture di diverso genere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, e penso sia un aspetto molto positivo!

      Elimina
  3. Ciaoo! Io ho visto tantissimi thriller in giro (praticamente SOLO thriller ahah).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I thriller in estate sono sempre molto gettonati!

      Elimina
  4. Ciao! Beh ne hai visti parecchi. Io ho visto una ragazza leggere un Harmony, qualche romance Newton e un paio di gialli. Poi lo smartphone la faceva da padrone :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Baba, l'anno scorso anch'io ho visto moltissime persone con lo smartphone, quest'anno molto meno... staranno cambiando i tempi?

      Elimina
  5. "Mirror mirror" di Cara Delevingne mi incuriosisce, forse lo leggerò. 😊 Comunque è bello leggere in spiaggia, io leggo libri e faccio cruciverba al mare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace leggere, anche se la maggior parte del mio tempo lo passo in acqua o a camminare in riva al mare ;-)

      Elimina
  6. ciao ariel sì stimola molto l estate la lettura..io mi sono letta un libro di e. von arnom e sto leggendo tt pazze per chanel consigliato da te ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, in effetti l'estate è un periodo in cui si ha più tempo per la lettura... fammi poi sapere cosa ne pensi del romanzo :-)

      Elimina