lunedì 23 gennaio 2017

Una stanza piena di sogni

Buona settimana, cari lettori: oggi vi propongo la recensione di "Una stanza piena di sogni", di Ruta Sepetys, edito da Garzanti.

Ho conosciuto le opere di questa autrice grazie a vari post dei  blog che seguo e, dopo aver letto "Avevano spento anche la luna" e "Ci proteggerà la neve", ho deciso di completare la lettura dei suoi romanzi editi in Italia con l'ultima storia che mi mancava. A differenza dei primi due, che sono di genere storico, questo è di narrativa, e racconta una storia di degrado, ma anche di voglia di affermazione e riscatto. 

Protagonista è Josie, una ragazza all'inizio diciassettenne e poi neodiciottenne, che vive a New Orleans. Figlia di una prostituta, una donna insensibile e senza scrupoli, che scappa a Hollywood con uomo violento e malavitoso, Josie (chiamata così per una famosa maitresse del passato) è una ragazza dal carattere forte e indipendente, che alla mattina fa le pulizie nella casa di tollerenza dove lavorava la madre e durante il giorno gestisce come commessa la libreria dell'anziano e malato scrittore Charlie e del figlio Patrick, con il quale è molto amica, tanto che di notte padre e figlio decidono di donarle la stanza situata sopra al negozio.

Decisa a riscattarsi dalla vita, Josie è anche molto intelligente e sogna di poter frequentare l'università. Quando in negozio conosce Charlotte, una ragazza di buona famiglia che studia in un celebre e costoso ateneo del Massachussett, Josie cercherà in tutti i modi di poter essere ammessa. 

Ma nuovi problemi si affacciano nella sua vita: il giorno della vigilia di Capodanno, infatti, in negozio entra un signore, un certo Hearne, che colpisce la ragazza per i suoi modi gentili, per la sua cultura, ma anche l'atteggiamento tenuto nei suoi confronti, come se lei fosse una persona del suo stesso livello culturale e sociale. La ragazza si affeziona subito all'uomo, perchè vede in lui il ritratto del padre che vorrebbe avere, ma dopo qualche giorno scoprirà che egli è morto, e proprio sua madre sembra essere tra i principali sospettati. 

Questo scatenerà una serie di eventi che metteranno in pericolo la stessa Josie, che, nonostante cerchi in tutti i modi di caversela da sola, riceverà aiuto non solo da Patrick, ma anche da Willie (la proprietaria della casa di tolleranza, che sarà sempre molto materna con lei); dall'autista Cookie; dalla cuoca Sadie e da Jesse, un ragazzo dalla vita molto simile a Josie, resa difficile dai suoi stessi genitori, soprattutto dal padre.

Quando tutto sembrerà perduto e i sogni di Josie, che sembravano vicini a realizzarsi, s'infrangeranno, la giovane donna si troverà a dover scegliere tra un'unica possibilità, quella che forse potrebbe risollevare la sua sorte, ma per fare questo dovrebbe diventare come sua madre... ce la farà a rimanere fedele ai suoi principi? Riuscirà a realizzare i suoi sogni e a uscire da quel quartiere così degradato per costruirsi una nuova vita e poter così realizzarsi? 

Se in precedenza ho amato i romanzi storici della Sepetys, ora posso affermare di aver apprezzato moltissimo anche quest'opera, di genere diverso rispetto alle prime due che ho letto, ma sempre con una protagonista ben delineata e dal carattere deciso e ammirevole, nonostante la giovane età. Anche i personaggi secondari sono descritti molto bene, sia quelli positivi sia quelli negativi, e fino alla fine è difficile capire come andrà a finire la storia, che è descritta con molto realismo, in un contesto particolare ma nel quale ci si sente coinvolti durante la lettura, grazie anche a uno stile preciso ma anche veloce e scorrevole. Il triangolo amoroso Josie-Patrick-Jesse può sembrare un inserimento banale, ma vi posso assicurare che non sarà così scontato come si crede.

Una storia di forza e di riscatto, che vi consiglio di leggere perchè vi terrà incollati alle sue pagine dall'inizio alla fine, provare per credere!

13 commenti:

  1. Questo è uno di quei libri, che appena usciti, mi ero "segnata", dimenticandolo... Quindi grazie per avermelo ricordato 👍😊 sicuramente è un tipo di storia e personaggi che potrebbero piacermi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela, secondo me è un romanzo molto bello e te lo consiglio! :-)

      Elimina
  2. Ciao Ariel! Questa è una di quelle storie che voglio assolutamente leggere, in particolare perché non ho ancora letto nulla dell'autrice e ne ho sentito parlare benissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess, è un'autrice da non lasciarsi scappare, ti consiglio tutti e tre i suoi romanzi!

      Elimina
  3. Autrice che ho amato con Avevano spento anche la luna e anche questo libro è bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Grazia, hai ragione, è stata una lettura veramente bella!

      Elimina
  4. Ciao Ariel, credo che dovrei iniziare a leggere qualcosa di questa autrice perché mi ispira molto, in particolare questa trama. Qualche mese fa avevo iniziato a leggere Ci proteggerà la neve, solo le prime pagine, ma poi ho dato sfortunatamente precedenza ad altro. Rimedierò sicuramente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, te la consiglio tantissimo, le sue storie sono bellissime e coinvolgenti nella loro singolarità e trattato temi di forte impatto :-)

      Elimina
  5. Uh la Sepetys! Devo assolutamente leggere qualcos'altro di suo e questo, tra gli altri, mi manca! Ho preso nota perché mi hai proprio convinta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto tantissimo, aspetto di conoscere il tuo parere quando lo leggerai ;-)

      Elimina
  6. Ciao Ariel.
    Mi è piaciuto molto Ci proteggerà la neve e ora dopo la tua recensione mi segno subito questo titolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio proprio, leggerò di sicuro una tua eventuale recensione ;-)

      Elimina
  7. Proveró, allora 😊😉 Ho sempre nutrito una certa diffidenza nei riguardi di questo romanzo, ma forse mi sbaglio di grosso. Se smaltisco qualche lettura sarà ai vertici delle prossime letture 😉😊

    RispondiElimina