lunedì 28 ottobre 2019

L'amica del cuore

Cari lettori, iniziamo la settimana con la recensione del romanzo "L'amica del cuore", scritto da Sarah Pinborough ed edito da Piemme.

La storia è raccontata attraverso i punti di vista di tre donne: Lisa che, sulla soglia dei quarantanni, è una madre single che nasconde un segreto che affonda le radici nel suo passato; Marilyn, collega e migliore amica di Lisa che, dietro al suo matrimonio all'apparenza perfetto, nasconde un retroscena dominato dalla violenza domestica; e Ava, figlia di Lisa che, da poco tempo, ha intrapreso una corripondenza segreta con uno sconosciuto che pare averle rubato cuore e pensieri.

I fragili equilibri della loro vita saranno destinati a spezzarsi quando il passato di Lisa sembrerà riaffiorare: prima solamente tramite alcuni indizi che solo Lisa potrà comprendere, in seguito quando Ava salverà un bambino che stava per affogare, durante una festa di paese, e le foto di entrambe finiranno sui giornali.

Quest'ultimo fatto sconvolgerà ancora di più Lisa, perchè il suo segreto è veramente terribile, e all'epoca aveva coinvolto non solo lei, ma anche un'altra persona che, nonostante siano passati tanti anni, potrebbe cercare vendetta rifacendosi su di lei e su Ava... 

Per questo motivo, Lisa dovrà scavare nella sè stessa del suo passato, ritrovando così lo stesso carattere duro e spregiudicato che negli anni aveva cercato di soffocare. Solo in quel modo, infatti, potrebbe riuscire ad affrontare e a sconfiggere definitivamente, i fantasmi del passato.

Da come potete notare, la storia è ben articolata, e molto viva non è solo la descrizione dei fatti, ma anche la componente psicologica delle tre donne. In certi punti, nei quali prevale la componente descrittiva rispetto a quella dialogica, può sembrare un po' lento ma, proseguendo con la lettura, acquista più ritmo, portando il lettore di fronte a repentini colpi di scena. Un romanzo che non può non essere letto dagli amanti dei thriller psicologici. 

12 commenti:

  1. Non sono una gran lettrice di thriller, giusto ogni tanto mi do ai gialli, ma sai che dalla tua descrizione pensavo si trattasse di un romance drammatico? Sembra interessante, comunque! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, niente romance, è un thriller, e alla fine anche abbastanza adrenalinico! Se ti andrà di cimentarti nel genere, te lo consiglio ;-)

      Elimina
  2. Risposte
    1. E' una bella storia, se ti piace il genere :-)

      Elimina
  3. Molto intenso molto femminile...da leggere sicuramente
    Ciao arielve buon martedi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Daniela, è proprio una storia al femminile... buona serata :-)

      Elimina
  4. A un thriller psicologico intrigante non resisto! Non conoscevo questo titolo, grazie per la dritta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conoscendo le tue letture, Angela, penso proprio che potrebbe piacerti ;-)

      Elimina
  5. Una trama davvero avvincente. Ormai ho capito che preferisco in assoluto le protagoniste donne nei libri... Anzi più sono meglio è. Quindi questo è un libro che leggerei sicuramente. Grazie del consiglio Ariel💕

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Nik, se leggerai il romanzo mi farà piacere conoscere la tua opinione! Buona domenica :-)

      Elimina
  6. buon lunedi di novembre dolce ariel

    RispondiElimina