sabato 26 maggio 2018

Il segreto della bambina sulla scogliera

Cari lettori, oggi vi parlerò del romanzo "Il segreto della bambina sulla scogliera", scritto da Lucinda Riley ed edito da Giunti.

La struttura del romanzo è un po' complessa, ma molto affascinante: all'inizio della storia i vari capitoli sono presentati come il frutto di una ricerca compiuta da una misteriosa narratrice, che svelerà completamente la sua identità e il fine della sua narrazione solo al termine del romanzo.

La storia narra le vicende di quattro generazioni di donne: quella più antica ha per protagonista Mary, un'orfana che perde il suo giovane fidanzato durante gli orrori della prima guerra mondiale. Mary, che per potergli rimanere accanto si era trasferita dall'Irlanda a Londra, lavorerà prima come governante in una ricca casa e poi come bambinaia di Anna, una ragazzina dalle origine sconosciute che le viene affidata dal suo padrone. Il libro racconta l'evolversi nel tempo dei loro rapporti e di come Mary abbia cercato di rifarsi una vita dopo la morte del suo fidanzato.

La seconda generazione è quella formata da Anna e dalla figlia naturale di Mary (Sophia), le cui figlie (terza generazione) si renderanno protagoniste di una vicenda che cambierà per sempre le loro vite.

Infine, il lettore conoscerà le donne della quarta generazione, le cui azioni si svolgono al tempo presente della storia. Una è Grania (figlia della figlia di Sophia) che, a trentun'anni, lascia misteriosamente gli Stati Uniti, nei quali aveva vissuto per dieci anni, per tornare nel paesino irlandese nel quale aveva passato l'infanzia. Lì conoscerà una bambina misteriora, Aurora, che si scoprirà essere legata alla generazione di Anna. Aurora è una bambina molto sfortunata: ha da poco perso la mamma, e il padre è sempre fuori per affari. Inoltre, la bambina soffre di sonnambulismo e dice di riuscire a comunicare con la mamma morta.

Grania si affezionerà moltissimo alla bambina, ma anche al  padre di questa, per il quale inizierà a provare un forte sentimento. La donna però ha lasciato in America il suo fidanzato, che non accetta la fine della loro storia e che farà di tutto per riconquistarla, anche se una persona cercherà di mettergli i bastoni fra le ruote...

D'altra parte, la madre di Grania non è per contenta dell'affetto che la figlia prova per Aurora, dati i trascorsi della sua generazione. Sembra infatti che una sorta di maledizione continui a legare la discendenza di Aurora con quella di Grania, provocando solo dolore alla generazione di quest'ultima, così come era successo in precedenza per sua madre, sua nonna e la sua bisnonna Mary. Ma il destino è imprevedibile e le gioie così come i dolori possono sconvolgere all'improvviso le vite di tutti...

Ho amato molto questo romanzo: fin a questo momento non avevo mai letto nulla della Riley, e sono rimasta piacevolmente sorpresa da questa storia, il cui tema centrale è l'amore declinato in tutte le sue forme. Non mancano però momenti molto tristi che, sa da una parte danno un tocco a volte un po' troppo malinconico alla storia, dall'altra rendono la lettura non scontata e tendente al classico "lieto fine", dandole perciò un tocco molto realistico. Lo stile è semplice ma molto preciso nel delineare le varie psicologie dei personaggi, oltre che essere vivido nelle descrizioni. La storia, nonostante conti quasi cinquecento pagine, si legge con facilità, sia per il modo in cui è scritta sia per la trama, rendendo il libro una lettura adatta a tutti, in particolar modo agli amanti delle storie familiari.

6 commenti:

  1. questo romanzo, come ti dissi, non l'ho ancora letto, ma con la riley ormai vado ad occhi chiusi perchè mi piacciono molto le sue storie, i suoi intrecci e i piccoli colpi di scena sempre presenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene, Angela, è proprio una bravissima autrice: sono curiosa di leggere altro di suo!

      Elimina
  2. ciao ariel
    avevo visto anche io qsto libro e mi incuriosiva..grz d averlo recensito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! Se lo leggerai sarò curiosa di conoscere il tuo parere :-)

      Elimina
  3. Sembra molto particolare e intrigante questo romanzo. Credo che anche io inizierò la conoscenza della Riley con Il segreto della bambina sulla scogliera. :)

    RispondiElimina