martedì 11 aprile 2017

Se questo è un uomo

Cari lettori, nel giorno della ricorrenza della morte di Primo Levi, ho deciso di segnalarvi e proporvi il suo romanzo più famoso:

TRAMA (da amazon)

Testimonianza sconvolgente sull'inferno dei Lager, libro della dignità e dell'abiezione dell'uomo di fronte allo sterminio di massa, Se questo è un uomo è un capolavoro letterario di una misura, di una compostezza già classiche. È un'analisi fondamentale della composizione e della storia del Lager, ovvero dell'umiliazione, dell'offesa, della degradazione dell'uomo, prima ancora della sua soppressione nello sterminio.
Primo Levi, reduce da Auschwitz, pubblicò Se questo è un uomo nel 1947. Einaudi lo accolse nel 1958 nei «Saggi» e da allora viene continuamente ristampato ed è stato tradotto in tutto il mondo.

6 commenti:

  1. Ciao! Ti confesso che non ce l'ho mai fatta a leggere questo romanzo per intero...è troppo crudo! Resta comunque un pilastro del '900 :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, io l'ho letto tantissimo tempo fa e mi piacerebbe rileggerlo...

      Elimina
  2. Uno di quei libri che ti restano dentro per la loro profondità, umanità e per il valore che hanno (non solo letterario)

    Da leggere e rileggere,nonostante "faccia male"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con le tue parole, Angela, infatti mi piacerebbe rileggerlo!

      Elimina
  3. Questo è uno di quei libri che almeno una volta nella vita bisognerebbe leggere, secondo me. Ce ne sarebbero così tanti che mi piacerebbe leggere, e questo rientra in questa categoria 😊😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Gresi, certi libri non possono mancare nelle nostre letture!

      Elimina