sabato 22 aprile 2017

Il condominio degli amori segreti

Cari lettori, oggi vi voglio parlare di un romanzo che da tempo volevo leggere, "Il condominio degli amori segreti" di Livia Ottomani, edito da Newton Compton. Avevo aspettative molto alte su questo romanzo, ma alla fine ci sono stati alcuni aspetti che mi hanno un po' delusa.

La storia ruota principalmente attorno a un triangolo amoroso: quello tra Anita, giovane ragazza di professione guida turistica; il fidanzato (segreto) Mizuki, un uomo di origine giapponese; e Daniele Bracci, primo amore di Anita, che un giorno verrà a occupare uno degli appartamenti nel condominio della Garbatella nel quale vive la la ragazza con la madre, provocando turbamenti nel suo cuore.

Attorno a questo fulcro principale ruota la vita degli altri abitanti del condominio, in cui vive Matteo Spina detto "il tuttologo"; una famiglia la cui moglie rappresenta il prototipo della classica "pettegola ficcanaso" e una coppia gay, che possiede il lussuosissimo attico all'ultimo piano dello stabile. Le vicende e la psicologia di queste persone sono state però, a mio parere, poco tratteggiate ed eccessivamente stereotipate.

D'altro canto ho apprezzato l'analisi delle dinamiche relazionali che intercorrono tra gli abitanti di uno stesso condominio, che sono molto complesse e variegate e che vanno dalla solidarietà al pettegolezzo. 

Leggendo le note sull'autore ho poi scoperto che il romanzo è stato scritto da un collettivo di otto persone e questo mi ha sorpresa, perchè non ho notato cambiamenti di stile, la storia è ben amalgamata e credo che ottenere questo risultato non sia stato semplice.

I fattori che mi hanno delusa, quindi, sono stati l'eccessiva semplicità della trama e la poca caratterizzazione dei personaggi secondari: le buone basi per creare una storia le ho trovate però mi aspettavo qualcosina di più, soprattutto a livello dell'intreccio narrativo.

10 commenti:

  1. Ciao Ariel! La trama di questo romanzo mi ricorda tanto L'anno senza estate di Carlos De Amor, una mia lettura recente che mi ha deluso un pochino.
    Quindi credo proprio che per ora non leggerò questo romanzo, però il fatto che sia stato scritto da otto persone è un elemento molto particolare e curioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, sì, questa è una particolarità che incuriosisce!

      Elimina
  2. Non conoscevo questo romanzo grazie per la recensione!😘 Buona domenica!👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vanessa, buona domenica anche a te :-)

      Elimina
  3. peccato ariel sia stato deludente anche a me la trama e la copertina avevano ispirato molto...
    capita putroppo!
    grazie per le info di cui certamente terrò conto se volessi imbattermi nella lettura di questo libro:)
    buon pome a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ogni tanto capita qualche lettura non proprio soddisfacente... buon pomeriggio anche te :-)

      Elimina
  4. Ciao Ariel!
    Avevo sentito pareri molto contrastanti circa questo libro, e infatti non mi aveva convinta del tutto.
    Meglio così a leggere il tuo parere. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine, purtroppo a me non ha soddisfatto molto, però ho letto molte recensioni positive, quindi ti potrebbe piacere...

      Elimina
  5. Una delle mie blogger lo ha letto ... mi ispira un sacco.. vedremo se leggerlo o meno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, a me non è piaciuto moltissimo, pensavo meglio, ma può darsi che il tuo parere sia diverso dal mio ;-)

      Elimina