sabato 8 aprile 2017

Ops, c'è un messaggio per te- IV parte

Cari lettori, con oggi chiudo la sezione di post riservati al mio primo romanzo, "Ops, c'è un messaggio per te", disponibile in formato digitale su amazon. Dopo avervi raccontato la sua storia "editoriale", particolari della trama e dei personaggi, oggi vi parlerò degli ambienti, con l'aiuto di alcune immagini.

Ho deciso di ambientare il mio romanzo a Milano perchè è una città che conosco e che, durante i miei anni universitari, ho avuto modo di scoprirla ancora meglio, anche dal punto di vista artistico e culturale; questo mio romanzo è stato concepito quindi anche come un modo per far conoscere, a chi non è del posto, qualche curiosità in più sulla metropoli milanese.

Per esempio, all'inizio del romanzo, Milena, sconfortata perchè non riesce a realizzare l'intervista che le farà ottenere il posto di lavoro, si rifugia nel parco di Villa Reale, sede della Galleria d'Arte Moderna:



Quando esce per la prima volta con Marcello, invece, è il 7 di dicembre, S. Ambrogio: i due trascorrono parte della mattina a mercatino di Natale degli O'bei O'bei, in piazza Castello:



E poi fanno tappa alla Basilica di S. Ambrogio:



Qualche settimana dopo, con un particolare accompagnatore, Milena visiterà le terrazze del Duomo:



Mentre un giorno, per lavoro, si  recherà a visitare alcuni giardini storici di Milano, tra cui il più antico, quello della Guastalla:



Anche la nostra protagonista si ritrova a vivere a Milano, in appartamento condiviso con Claudia, nei pressi della stazione Cadorna:



Ma sarà nella stazione più famosa, quella Centrale, che la nostra protagonista capirà la piega che dovrà prendere il suo futuro:



Mi auguro che questa carrellata di immagini (tratte da Wikipedia) vi siano piaciute e, magari, vi abbiano fatto venir voglia di leggere il mio romanzo! Prossimamente vi parlerò, utilizzando lo stesso schema, della mia seconda storia "AAA cercasi disperatamente un lieto fine" :-)

2 commenti:

  1. cara ariel mi piaciono i romanzi che hanno riferimenti molto precisi su una città, i miei complimenti per questo post che ha arricchito il tuo romanzo!buon lunedi a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela, buon lunedì anche a te :-)

      Elimina