martedì 27 settembre 2016

Le bambine che cercavano conchiglie

Cari lettori, oggi per la mia rubrica di consigli vi voglio suggerire un romanzo poco conosciuto che ho letto qualche anno fa e che mi ha colpita per la sua intensità e per il mistero legato agli avvenimenti trattati, oltre che per le dinamiche familiari affrontate:


TRAMA (da amazon)

Il mare in tempesta si infrange sulle coste frastagliate coste del Dorset. In alto, su una scogliera impervia, si erge una casa colonica con le mura imbiancate che brillano come un faro sotto la luce del sole.
Clifftops. 
Il posto che una volta Dora chiamava casa. 
Da dietro le ampie finestre le sembra ancora di sentire risuonare le risa di sua sorella Cassie, il rumore delle loro corse di bambine gioiose. Adesso la natura ha ripreso il sopravvento e l’edera avvolge le antiche mura della magione dei Tide, in un viluppo di silenzio, polvere e segreti. Dora è fuggita da tutto questo, schiacciata dal peso della colpa. Una colpa inafferrabile come il vento, ma che si è insinuata nelle fibre del suo essere in profondità. E non le fa dimenticare quella lunga e calda giornata d’estate di tanti anni prima. I giochi alla ricerca di conchiglie, i nascondigli tra le rocce e quella piccola, fatale distrazione che ha distrutto un’intera famiglia. Da allora Cassie non le vuole più parlare e le due sorelle si sono allontanate irrimediabilmente. La sabbia e il vento non sono riusciti a disperdere il dolore, che è rimasto sepolto, come un cuore pulsante. Ma oggi Dora non può più fuggire, il soffio di una nuova vita respira dentro di lei e per amore del suo bambino deve ritrovare i pezzi perduti della sua vita. Perché dietro il massiccio portone di legno di quercia di Clifftops ci sono due occhi pieni di accuse e segreti ad attenderla, gli occhi di una donna che dovrebbe amarla, ma che da sedici anni sembrano covare solo risentimento. Gli occhi di sua madre. Dora deve trovare il coraggio di affrontarli una volta per tutte, prima che il segreto che le ha spezzate le travolga definitivamente come un’onda troppo impetuosa. 
Venduto in venti paesi, adorato dalla critica e premiato dai librai, Le bambine che cercavano conchiglie è un esordio che è difficile dimenticare. La storia di due sorelle e di una colpa inafferrabile come il vento. La storia di una madre e di un amore che niente potrà spezzare. La storia di tre donne fragili, che solo la forza del perdono potrà riunire.

12 commenti:

  1. Wow Ariel se ne parli cosi' bene allora lo metto subito in lista *_*

    RispondiElimina
  2. Anche me il tuo entusiasmo mi ha contagiata! ^_^

    RispondiElimina
  3. Bellissimo!!! Da leggere assolutamente!!! Ariel non cominciare con i tuoi consigli perfetti su cosa leggere che poi la WL ingrassa troppo!!! ;);)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo a me, da quando seguo i vari blog (tra cui il tuo!) non so quante vite dovrei avere per leggere tutto quello che mi ispira ;-)

      Elimina
  4. Questo romanzo mi era proprio sfuggito. Visto la tua opinione prendo nota.

    RispondiElimina
  5. Ciao Ariel!!
    Indovina: ecco un libro che ho in lista da una vita!!
    mi piacerebbe proprio metterlo tra le prossime letture.. vediamo cosa riesco a fare! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, anch'io ho in lista romanzi da una vita ;-)

      Elimina