martedì 14 giugno 2016

La gemma di Siena

Cari lettori, non sono un'assidua lettrice di romanzi storici: nonostante ami molto studiare gli eventi del passato raramente riesco a essere coinvolta in vicende facenti parte di questo genere letterario. Un po' mi dispiace, perchè comunque credo sia uno dei generi più difficili da scrivere, per via di tutto lo studio e la documentazione che ci sta dietro, quindi non escludo la possibilità di leggere altri romanzi di questo tipo in un futuro non molto lontano! Comunque, con questo post, vi voglio consigliare un romanzo storico che invece mi è piaciuto molto, una storia ambientata a Siena e che mi ha fatto vivere la magia del tradizionale palio, il titolo è "La gemma di Siena" e questa è la sua presentazione:


TRAMA (da amazon)

Siena, 1723. Il giorno del suo diciannovesimo compleanno, Pia de' Tolomei riceve in dono un ciondolo d'oro e un marito. Il primo, ornato da un'incisione che raffigura Cleopatra, per ricordarle il suo nobile lignaggio; il secondo, per suggellare l'alleanza tra la sua famiglia e i Caprimulgo, il casato più influente di Siena. Ma per Pia è come sprofondare in un incubo: l'erede dei Caprimulgo è un uomo meschino e violento, che renderà la sua vita un inferno in terra... o peggio. Potrebbe addirittura ucciderla, proprio come ha fatto lo sposo della sua omonima antenata, cantata da Dante nel Purgatorio. Pia non ha scelta: deve fuggire. E la chiave per riuscirci è il suo maestro di equitazione, Riccardo Bruni, un giovane affascinante e gentile, cui lei si affeziona ben più di quanto sarebbe lecito... Tuttavia l'abisso sociale che la separa da Riccardo non è l'unico ostacolo ai loro piani. Nei sotterranei del palazzo dei Caprimulgo, infatti, da qualche tempo si riuniscono in gran segreto i rappresentanti di alcune delle famiglie più in vista di Siena, che stanno tramando per rovesciare il governo di Violante de' Medici. E, quando scoprono che il giorno scelto per agire è quello del prossimo Palio, Pia e Riccardo si rendono conto di essere i soli in grado di fermare la cospirazione...

16 commenti:

  1. eh col romanzo storico mi inviti a nozze e questo poi ce l'ho in digitale e da un po' vorrei leggerlo! mi sa che devo iniziarlo perchè potrebbe piacermi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me era piaciuto: se sei un'appassionata di questo genere penso potrebbe piacere anche a te!

      Elimina
  2. Questo me lo segno per la Reading Challenge! ;)

    RispondiElimina
  3. Ciao Ariel,
    io sono dell'idea che se un racconto storico scritto bene senza annoiarsi sia molto bello. Questo di cui parli mi sembra proprio adatto per quello che voglio dire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Io questo romanzo l'avevo apprezzato anche perchè mi ha fatto imparare qualcosa in più sul palio

      Elimina
  4. Nemmeno io sono una fan dei romanzi storici. Eppure questo ha un ché di affascinante ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella trama s'intrecciano vari elementi: c'è amore, mistero, azione, rievocazione storica... è questo secondo me che lo rende una buona lettura!

      Elimina
  5. Ciao Ariel!!
    Se metti queste copertine con gente in costume mi conquisti come niente!!!
    Messo in lista come sempre ormai!! ;)

    RispondiElimina
  6. Wow, bello! I tuoi consigli in fatto di libri sono una vera tentazione per il portafoglio! ;)

    RispondiElimina
  7. intrigante questa storia...
    i romanzi storici come te non sono i miei preferiti eppure certi meritano davvero una letta...impegnativi ma molto costruttivi senza dubbio...
    quanti spunti ariel che ci dai:)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, è vero, i romanzi storici sono molto costruttivi e aiutano a imparare la storia con un approccio diverso rispetto al solito testo scolastico!

      Elimina
  8. L'ho comprato da anni questo libro... ma ancora devo leggerlo!

    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, è molto bello, te lo consiglio!

      Elimina