lunedì 6 giugno 2016

Colazione a Notting Hill

Cari lettori, settimana scorsa vi ho consigliato la lettura dei primi due libri della trilogia di Notting Hill scritta da Ali McNamara ed edita da Newton Compton, oggi vi recensirò invece il terzo volume, "Colazione a Notting Hill", la cui lettura ho terminato da poco. Se devo essere sincera, il titolo non ci azzecca molto con la storia, ma questo è l'unico aspetto che mi ha delusa. Ovviamente questo post conterrà dei riferimenti ai primi due libri e se anche cercherò di rivelare solo il minimo necessario, consiglio di non proseguire la lettura a chi non volesse apprendere nulla sul finale dei due scritti precedenti.

Al principio di questo nuovo romanzo ritroviamo ancora una volta la romantica e sognatrice Scarlett, ora più impegnata che mai: infatti la ragazza continua a collaborare con il padre alla sua azienda che vende popcorn nei cinema ma, nello stesso tempo, gestisce anche con successo la Fondazione Libellula, da lei creata con lo scopo di ritrovare i parenti perduti. Dato che la fondazione ha sede a New York la ragazza è costretta a fare la pendolare tra questa città e Londra: si può quindi ben immaginare come la sua vita sia piena di impegni. 

A tutto questo si aggiunge la preparazione delle sue nozze con Sean e un incarico segreto commissionatole dalla famosissima modella Gabriella Romero, che introdurrà Scarlett nel mondo delle celebrità, mondo che nasconde luci e ombre ma per il quale la nostra protagonista nutre un'enorme interesse.

Ma le difficoltà non mancheranno perchè, nel corso della narrazione, Scarlett farà la conoscenza di una persona subdola, imbrogliona e avida di denaro, che le darà molto filo da torcere. Ma la nostra protagonista potrà contare sull'aiuto di tante persone che le vogliono bene come, per esempio, la sua amica Maddie (in crisi col marito Felix); lo stravagante amico Oscar (anche lui alla prese con il proprio matrimonio con Luke); il fratello Jamie; l'amico Max; suo padre e la sua compagna; oltre al promesso sposo Sean che, vedendola in difficoltà nel progettare il matrimonio a causa della mancanza di tempo, si offrirà di organizzarlo personalmente. Riuscirà così a soddisfare i desideri della sua promessa sposa che da sempre sogna un matrimonio degno di una favola, o meglio, degno di una delle tante commedie romantiche che adora vedere e rivedere?

Con questo romanzo ancora una volta ci troviamo catapultati in una storia molto piacevole, appassionante e ricca di buoni sentimenti: certo, molte volte sembra un po' troppo irreale per essere una descrizione di vita vera, ma credo che ogni tanto sia bello poter immergersi in un mondo più simile a una commedia romantica che all'esistenza quotidiana. Per questo mi sento di consigliarlo a chi abbia voglia di leggere una storia leggera e adatta per staccare la spina, con una protagonista molto simpatica e un personaggio maschile molto affascinante: peccato che il suo ruolo in questo romanzo sia stato molto più limitato, mi sarebbe piaciuto che l'autrice che avesse concesso uno spazio maggiore...

Alla prossima recensione!

10 commenti:

  1. Sembra il libro perfetto per rilassarsi. Mi piace la cover, fa capire perfettamente il tipo di libro che si ha davanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Alisya, è proprio adatto per rilassarsi, magari in una di queste giornate estive!

      Elimina
  2. Lo leggerai solamente per la copertina: è davvero molto carina! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace molto, come anche quelle dei primi due libri!

      Elimina
  3. Come Alysia penso anche io che sia un libro perfetto da leggere in momenti di tranquillità assoluta, quando ci si vuole inserire in storie di vita serene senza troppi colpi di scena o smottamenti!! Dalle tue recensioni capisco, non so perchè, che la protagonista mi sta troppo simpatica!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La protagonista è proprio molto simpatica: nonostante sia diversa da me l'ho trovata molto simpatica (ma anche il suo fidanzato non è male ;-))

      Elimina
  4. copertina molto invitante:) non ho letto la trilogia ma mi ispira molto...chissà magari per le vacanze estive:)
    bacio a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, è vero, la copertina invita proprio alla lettura che, tra l'altro, è adattissima per le vacanze estive ;-)

      Elimina
  5. Mi hai fatto venir voglia di leggerli...e poi la cover è troppo carina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, poi mi farai sapere se ti sono piaciuti :-)
      Concordo sulla bellezza della cover!

      Elimina