lunedì 29 maggio 2017

La briscola in cinque

Cari lettori, cominciamo la settimana con una nuova recensione: questa volta vi parlerò de "La briscola in cinque" di Marco Malvaldi, edito da Sellerio.

Malvaldi è uno degli autori che mi sono promessa di leggere nei miei buoni propositi letterari di quest'anno, perchè era da un po' che volevo scoprire un suo romanzo, anche su consiglio della mia amica e blogger Silvia.

Questo è il primo libro della serie del BarLume, un locale gestito da Massimo e frequentato da un gruppo di attempati vecchietti, tra cui suo nonno Ampelio, che adorano giocare a carte e spettegolare su quello che succede nel paese in cui vivono, l'immaginaria cittadina toscana di Pineta.

Un giorno Massimo viene coinvolto nel ritrovamento del cadavere di una giovane ragazza e da lì inizierà una sua indagine, parallela a quella della polizia, che, tra un indizio e l'altro, tra una supposizione e un fraintendimento, lo porteranno a scoprire la verità. 

La vittima, infatti, la sera prima di morire, aveva un appuntamento con un ragazzo, fratello di una sua amica, che disapprovava la loro relazione... chissà se sarà lui il colpevole? Oppure qualcuno che frequentava le discoteche nelle quali era solita andare a divertirsi?

La storia è molto breve, ma assai coinvolgente. L'autore descrive così bene le scene che sembra di essere lì, assieme a quei vecchietti che parlano in dialetto e commentano tutto quello che sta succedendo. Il caso giallo non è banale e riserva delle sorprese: il tutto è condito da una sottile ironia che rende la lettura ancora più piacevole. 

Sono rimansta soddisfatta da questo autore e di sicuro, tra una lettura e l'altra, penso di continuare questa serie, e di ritrovare Massimo con tutto il suo gruppo!

4 commenti:

  1. Ciao Ariel! Mi ha sempre incuriosito questo autore, ma non ho ancora letto niente di suo. La casa editrice la conosco per i libri di Camilleri, quindi credo proprio che ci farò un pensierino perché la trama mi ispira e la tua recensione mi ha colpito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, è una lettura molto piacevole :-)

      Elimina
  2. mavaldi è un altro di quegli autori che mi manca e che mi dico sempre di recuperare!
    ecco, terrò conto di questo titolo per cominciare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io era da un po' che volevo leggere qualcosa di suo e non mi ha delusa!

      Elimina