mercoledì 13 luglio 2016

Tag: "I più e i meno"

Ciao a tutti, oggi mi cimenterò nel tag "I più e i meno": grazie a Ely del blog "Il regno dei libri" per avermi taggato (queste sono le sue risposte http://ilregnodeilibri.blogspot.it/2016/07/tag-3-i-piu-e-i-meno.html).

Ma procediamo subito con le domande :-)

1) Le citazioni alle quali sei più legata 

In realtà non tendo a segnare e/o ricordare particolari citazioni: ciò che più mi colpisce in un romanzo è la trama, l'originalità e la capacità di coinvolgimento, più che delle frasi particolari. Comunque al momento mi vengono in mente due citazioni, una tratta da un romanzo che avevo nominato in un altro tag, "Io & Marley", e l'altra presa da uno dei più grandi classici della nostra letteratura, "I promessi sposi": 

Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti fermati... Un bastone marcio per lui è sufficiente. A un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido... Se gli dai il tuo cuore, lui ti darà il suo. Di quante persone si può dire lo stesso? Quante persone possono farti sentire unico, puro, speciale? Quante persone possono farti sentire... Straordinario?

Addio, monti sorgenti dall'acque, ed elevati al cielo; cime inuguali, note a chi è cresciuto tra voi, e impresse nella sua mente, non meno che lo sia l'aspetto de' suoi più familiari; torrenti, de' quali distingue lo scroscio, come il suono delle voci domestiche; ville sparse e biancheggianti sul pendìo, come branchi di pecore pascenti; addio! Quanto è tristo il passo di chi, cresciuto tra voi, se ne allontana! 


2) I libri che ti hanno strappato il cuore

In questa categoria mi sento di far rientrare "Jane Eyre" di Charlotte Bronte; "Orgoglio e pregiudizio" di Jane Austen; "Il cacciatore di aquiloni" di Hosseini; "L'amico ritrovato" di Ulman; "La bambina numero otto" di Van Alkemade; "Il bambino con il pigiama a righe" e "Il bambino in cima alla montagna" di Boine. Probabilmente ce ne sarebbero altri, ma questi sono i primi libri a cui ho pensato!

3) I libri che hai odiato con tutta te stessa

Odiato è un po' una parola grossa: diciamo che tendenzialmente mi capita di non apprezzare un romanzo o perchè non sono riuscita a entrare in sintonia con i personaggi (come, per es, "Tutta colpa di un libro"; "A neve ferma"; "Il profumo del te e dell'amore"; "Io che amo solo te") o per lo stile lento ("La collezionista di ricette segrete" e alcuni libri della Sanchez) o perchè trasmettono dei messaggi o una visione della società che non condivido (come "Tre metri sopra il cielo").

4) I libri che ti hanno fatto sognare

Tutti romanzi rosa, soprattutto perchè il protagonista maschile è sempre giovane, bello, ricco, simpatico, intelligente, generoso, premuroso... e dove lo si trova uno così nella realtà?
Tra tutti i romanzi letti nell'ultimo periodo consiglio, a questo scopo, la "Notting Hill's Trilogy" di Ali McNamara.

5) Gli autori che ami di più

Per quanto riguarda i romanzi rosa mi piacciono molto Sophie Kinsella, Ali McNamara, Gemma Tonwley, Jane Heller, Anna Premoli, Melissa Hill, Virginia Bramati. Poi apprezzo anche Camilla Lackberg, Carlene Thompson e Giorgio Faletti per i gialli/thriller. Ho inoltre una predilezione per Elena Ferrante, che ho avuto modo di conoscere leggendo la quadrilogia de "L'amica geniale".

6) Gli autori che proprio non ti convincono

Mi ha deluso un po' la Sanchez, perchè le trame dei suoi romanzi sono sempre avviccenti, ma lo stile è troppo lento e prolisso. In passato, poi, ho letto un libro della Gazzola ("Sindrome da cuore in sospeso") che proprio non mi è piaciuto, ma credo che darò all'autrice un'altra possibilità, perchè ne ho sempre sentito parlar bene. E poi, lo ammetto, non sono ancora riuscita a leggere integralmente "Il nome della rosa".

7) Gli autori che ti incuriosiscono

Ce ne sono un bel po', tra questi cito Andrea Camilleri, Marco Malvaldi, Chiara Gamberale, Alice Basso, ma anche Margaret Mazzantini. Di questi autori non ho mai letto nulla ma conto di farlo prima o poi!

8) I personaggi che hai amato

Tra tutti non posso non nominare Lizzy e Darcy di "Orgoglio e Pregiudizio", ma alla categoria appartengono tutti i personaggi dei romanzi che mi sono piaciuti.

9) I personaggi che hai odiato

La protagonista del romanzo "Tutta colpa di un libro", ma anche quella di "A neve ferma", perchè accettano passivamente il loro destino senza far nulla: preferisco personaggi più energici e determinati!

10) Chi taggi?

Tutti coloro che vogliono rispondere a queste domande: lasciate il vostro link nei commenti ;-)
da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/frasi-film/i/io-e-marley-(2008)/citazione-122362>

12 commenti:

  1. Ciao! Nell'ordine:
    1) A me "A neve ferma" non è dispiaciuto, ma ho preferito, dell'autrice, "Aspirapolvere di stelle";
    2) Lasciamo perdere "La collezionista di ricette segrete"... sono d'accordo con te, che noia!
    3) Ti consiglio assolutamente di leggere qualcosa di Malvaldi, di Camilleri e della Mazzantini;
    4)Spero di leggere presto anche io la "Notting Hill's trilogy"... In biblioteca non riesco a trovarla...
    Bel TAG comunque! A presto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, "Aspirapolvere di stelle" mi ispira già come titolo, mi sa che ci farò un pensierino!

      Elimina
  2. Molto carino questo tag, e molto carine anche le tue risposte, soprattutto quella sui libri che ti hanno strappato il cuore. :)

    RispondiElimina
  3. grazie a te Ariel per aver risposto mi è piaciuta ogni singola risposta e mi hai ricordato che ho il libro di Alice Basso in libreria e dovrei proprio leggerlo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io lo leggerò in un futuro molto prossimo ;-)

      Elimina
  4. no dai che bel tag!!!lo farò ariel!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! Leggerò di sicuro le tue risposte ;-)

      Elimina
  5. Che bello leggere che anche tu adori Lizzie e Darcy!!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Ariel! Belle risposte ma soprattutto complimenti per la scelta delle citazioni preferite! :) :)

    RispondiElimina