giovedì 7 luglio 2016

Balla, sogna, ama

Cari lettori, oggi vi voglio consigliare un romanzo autobiografico scritto da una ballerina. E' una storia molto intensa, capace di raccontare il mondo della danza da parte di chi ne ha veramente preso parte, con tutte le luci e le ombre che caratterizzano questo ambiente, fatto sì da luci e successo ma anche da dedizione, sacrifico e regole ferree. 


TRAMA (da amazon)

Sul palco la sua vita è un sogno. Dietro le quinte, un incubo. È da quando ha nove anni che Hannah Ward si dedica anima e corpo alla danza. E ora, che ne ha solo diciannove, è una delle ballerine più talentuose della prestigiosa Manhattan Ballet di New York. È perfetta, la sua tecnica è impeccabile e quando balla, con le sue flessuose braccia sembra dipingere l’aria. Danzare è la sua vita, il teatro è il suo mondo, diventare prima ballerina il suo sogno. Per realizzarlo ha sacrificato tutto: famiglia, vita privata, tempo libero. Ma quando incontra Jacob, un musicista affascinante e sicuro di sé, che le mostra che esiste una vita diversa e coinvolgente anche lontano dalle luci della ribalta, tutta la sua esistenza crolla. Vuole davvero continuare a combattere e a sopportare sacrifici, diete e competizione? O forse è arrivato il momento di scoprire cosa si nasconde oltre l’elegante sipario rosso? Hannah non sa se sarà capace di rompere la sua gabbia dorata e conquistare una vita normale. Lasciarsi andare infatti è molto difficile. Per riuscirci dovrà aprire il suo cuore e riscoprire quella parte di sé che aveva dimenticato durante la sua ostinata ricerca della perfezione. Anche a costo di perdere tutto.

16 commenti:

  1. Risposte
    1. Hai ragione, Mary, le storie poi quando sono vere hanno anche un fascino in più!

      Elimina
  2. Già dalla cover mi ha sempre incuriosita ogni volta che l'ho visto in libreria, magari la prossima volta non lo riposerò sullo scaffale ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una bella storia, che racconta gioie ma anche dolori, e concordo sulla bellezza della copertina ;-)

      Elimina
  3. Sembra un romanzo davvero bello. Non ho mai letto nulla su ballerine e il mondo. Mi interesserebbe molto. Grazie di questa segnalazione Ariel:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nik, è una descrizione molto cruda e realistica, adatta a capire quel mondo

      Elimina
  4. Ciao! Non conoscevo questo romanzo, ma...come ben sai, il mondo della danza mi attira!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, sì, infatti quando ho scritto il post mi sei venuta in mente tu ;-)

      Elimina
  5. Non conoscevo questo romanzo, grazie per averlo proposto...ma dove peschi tutte queste novità poco conosciute?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà questo me l'ha consigliato una mia amica ;-)

      Elimina
  6. Non lo conoscevo, è la prima volta che ne sento parlare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non è molto conosciuto e non l'ho mai visto in libreria: come ho scritto a Rosa, mi è stato consigliato da un'amica e a mia volta, dato che mi è piaciuto, ho pensato di consigliarlo a voi :-)

      Elimina
  7. Che copertina bella e ipnotica!!
    Mi affascina, non c'è dubbio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la copertina è molto d'effetto :-)

      Elimina
  8. è affascinante il mondo della danza..non ho mai ballato ma ho sempre invidiato due amiche alle elementari che facevano danza classica...l idea del libro mica male sai:) ottimo spunto anche questo:)
    baci carissima ariel

    RispondiElimina